Ma cos’è questa crisi?

Che siamo in recessione è chiaro pure ai bambini.

Che si debbano fare dei tagli e dei sacrifici sui beni di consumo è altrettanto chiaro.

Sarebbe naturale, per smuovere il mercato, che si abbassino i prezzi per favorire il commercio, gli acquisti…

Sarebbe.

E invece i geniacci di http://www.lulu.com hanno deciso di aumentare i prezzi di composizione e stampa dei libri…

I miei sono passati da un giorno all’altro e senza alcun preavviso da tredici + spese di spedizione (“Il tempo è dileguato”) e sette + spese (“Policeman Blues”) a diciannove + le spese il primo e quasi dieci + le spese, il secondo.

Persino Giuseppe Genna nel suo sito (www.giugenna.com) ne ha parlato e se ne è lamentato al punto di sospendere la vendita di “Medium”, il suo romanzo più personale, pubblicato attraverso quel sito. Credo che persino Simone Sarasso e Daniele Rudoni, gli autori di “U.W.S.” abbiano avuto identiche difficoltà, ritirando le copie del quarto numero della loro miniserie a fumetti pochi giorni dopo la pubblicazione con la scusa ufficiale di errori nella stampa…

Per quel che mi riguarda, ho impostato a zero i miei guadagni per la stampa delle copie, come già avevo fatto per il download, gratuito da tempo, e che mi sta dando molte soddisfazioni, con quasi cinquecento copie scaricate del romanzo “Il tempo è dileguato”.

Questo sempre che si voglia offrire il beneficio del dubbio al contatore accessi di lulu e, visto l’andazzo, sinceramente, non so se vale la pena di stare a credergli…

Mario